• Paola Damiani

A cosa serve un architetto?



Architetto anzichè no?

nel primo post raccontavo che Marco, dopo aver comprato l’appartamento, aveva chiesto dei preventivi ad alcune imprese edili senza avvalersi dei servizi di un architetto. Quello che ne è risultato è stata molta confusione. Lui aveva un’idea dei lavori da fare, ma volendo anche cambiare un po’ la disposizione degli spazi senza sapere il risultato finale, è stato impossibile ottenere dei preventivi omogenei. Sperava di rendersi conto almeno dell’ordine di grandezza della spesa, ma non è riuscito ad ottenere neanche quello. Questo perché avere un progetto definito, una descrizione dei lavori e delle opere e un capitolato come base per un preventivo aiuta tutti a “parlare la stessa lingua” , non dare nulla per scontato e soprattutto non avere “sorprese” in termini economici. Inoltre si rischia che alcune questioni tecniche che possono presentarsi strada facendo, specie in un edificio d’epoca, vengano risolte dal parente “esperto” o dal vicino di casa autodidatta che non hanno le nozioni teoriche, oltre l’esperienza -e un’assicurazione- per risolverle al meglio.











#appartamento #casa #arredamento #architetto #testaccio #bilocale #trilocale #ristrutturazione